Dal 1° dicembre 2018 Super (Scuola Superiore d’Arte Applicata del Castello Sforzesco) e la Triennale di Milano presentano Il Club del Disegno: tutti i giorni dal martedì al venerdì – dalle 17.30 alle 19.30 – e nel fine settimana – dalle 11.00 alle 19.00 – uno speciale appuntamento alla Biblioteca del Progetto della Triennale rivolto ad adulti e bambini per riunirsi e condividere la passione per il disegno confrontandosi con professionisti del settore e sperimentando tecniche e generi.

Per tutto il mese di dicembre il filo rosso sarà “Il mio diario”, ovvero la vita quotidiana sotto forma di racconto visivo: un taccuino che giorno dopo giorno si riempie di testi, immagini, chine, collage, calligrafie, acquerelli. La partecipazione al Club del Disegno funziona come quella in palestra: l’iscrizione è aperta e si può partecipare quando si preferisce. Dal martedì al venerdì, ogni giorno è presente un insegnante specializzato in una tecnica o in un tema: il martedì china, il mercoledì acquerello, il giovedì anatomia, il venerdì collage.

Ogni fine settimana è dedicato a un workshop tematico dove si affronta un unico argomento: disegno consapevole, tratteggio, incisione, calligrafia, taccuino di viaggio.

I posti sono limitati.

Per iscrizioni e informazioni:
www.scuolaarteapplicata.it

 

Il Club del Disegno
Dal 1° al 31 dicembre 2018 alla Biblioteca del Progetto della Triennale di Milano
martedì-venerdì, ore 17.30-19.30
sabato e domenica, ore 11.00-19.00

Prezzi
Iscrizione mensile: 200 euro
Una settimana: 75 euro
Un week-end: 50 euro

 

La Scuola Superiore d’Arte Applicata del Castello Sforzesco
È una scuola storica del panorama milanese, nata per volere del Comune di Milano, della Camera di Commercio di Milano Monza Brianza Lodi e del Ministero delle Politiche Agricole. Attualmente è presieduta dall’Assessore alle politiche del lavoro, attività produttive, commercio e risorse umane Cristina Tajani ed è diretta da Stefano Mirti. È una scuola tecnica, dove la teoria si apprende attraverso la pratica. Dal 1882, infatti, alla Scuola si insegnano e si imparano linguaggi visivi antichi e moderni: affresco, mosaico, vetrata, pittura, incisione, arazzo, illustrazione, fumetto, grafica. La Scuola vanta illustri ex allievi tra cui Carlo Carrà e Adolfo Wildt, Giuseppe Palanti, Pino Tovaglia, Sergio Toppi, Piero Fornasetti, Paolo D’Altan e Stefano Turconi.