5 Aprile. 10 Aprile 2006.

Triennale di Milano
DESIGN
Condividi con Facebook
Condividi con Twitter
Condividi con Google+
Condividi con LinkedIn

La Triennale di Milano ospita i 24 modelli tridimensionali e video realizzati dagli studenti delle scuole di design europee finalisti del concorso Nespresso CoffeeUnplugged.

Lanciato nel giugno 2005 da Nestlé Nespresso S.A., l’azienda del caffè di altissima qualità, dell’eccellenza nel design e dell’arte nell’innovazione, in collaborazione con il media partner Interni, il contest è giunto al suo momento clou: l’esposizione ufficiale dei progetti selezionati lo scorso 7 novembre 2005 in Triennale da una Giuria di nomi eccellenti del design internazionale e la premiazione dei vincitori.

Una visione sul futuro del consumo del caffè, una particolare attenzione ai moderni stili di vita e all’attuale cultura nomade: questi i temi sui quali gli studenti sono stati invitati a riflettere e progettare.

Tra tutti i lavori pervenuti, oltre 360 tavole da 22 Paesi diversi, sono stati scelti 24 progetti, di cui 5 italiani, selezionati per il contenuto innovativo, la qualità del design e le future potenzialità di applicazione e commercializzazione.

I 24 progetti finalisti, sviluppati in modelli e video per l’appuntamento di aprile con il design, sono i protagonisti di uuna mostra in Triennale progettata dal Graphic Designer svizzero Werner Jeker, che ha animato le eleganti scalinate del Palazzo dell’Arte, raccontando il futuro del caffè.

In mostra modelli di macchine da caffè portatili, pensate per una cultura nomade, sempre in movimento; nuovi packaging e sistemi di esposizione delle varietà di capsule Gran Cru nei luoghi di ristoro e ancora: ricerca sui materiali, sull’utilizzo delle capsule dopo l’uso e su innovativi sistemi di preparazione e consumo del caffè. Tecnologia e creatività ridisegnano un nuovo rituale del caffè che pensa al futuro adattandosi al mondo Nespresso più attuale.

La mostra si è inaugurata con la cerimonia di premiazione, durante la quale sono stati annunciati i vincitori: la Giuria ha infatti assegnato 3 premi per il primo, secondo e terzo classificato (oltre ad uno special prize) con un montepremi complessivo in denaro pari a 26.000 €.

Presenti Gerhard Berssenbrügge (Ceo Nestlé Nespresso S.A.), Gilda Bojardi (direttore di Interni), i membri della giuria e gli studenti e professori che hanno partecipato al concorso.

I membri della Giuria invitata a selezionare i progetti finalisti sono: Alberto Alessi, Alessi (Italia), Elisa Astori, Driade (Italia), Antoine Cahen designer (Svizzera), Giulio Cappellini, Poltrona Frau Group (Italia), Konstantin Grcic, designer (Germania), Alfredo Häberli, designer (Svizzera), Ineke Hans, designer (Olanda), Javier Mariscal, designer (Spagna), Patrick Norguet, designer (Francia), oltre a Gerhard Berssenbrügge, Ceo Nestlé Nespresso S.A. e Gilda Bojardi, Direttore di Interni.

Le scuole che hanno partecipato al concorso con la supervisione di docenti noti a livello internazionale:
Fabrica, Treviso (Italia): Aldo Cibic
Politecnico, Milano (Italia): Prof. Arturo dell'Acqua Bellavitis
Ecal, Losanna (Svizzera): Prof. Alexis Georgacopoulos
Hgkz, Zurigo (Svizzera): Prof. Ruedi Widmer
Royal College of Art, Londra (UK): Tom Dixon
Escuela de Arte y Superior de Diseño, Valencia (Spagna): Prof. Vicente Blasco
Uiah, Helsinki (Finlandia): Prof: Timo Salli
Design Academy, Eindhoven (Olanda): Lisa Smith
Akademie der bildenden Künste, Stuttgart (Germania): Prof. Uwe Fischer
Universität der Künste, Berlino (Germania): Prof. Egon Chemaitis
Universität für angewandte Kunst, Vienna (Austria): Prof. Paolo Piva
Ecole Camondo, Parigi (Francia): Dominique Averland
Ecole Boulle, Parigi (Francia): Prof. Vaïana Le Coustumer

TAGS