Parco

Bagni Misteriosi

Autore: Giorgio de Chirico
Edizione: XV Triennale
Anno: 1973
Posizione: Giardino della Triennale

Il gruppo scultoreo dei Bagni Misteriosi è stato realizzato da Giorgio De Chirico in occasione della Mostra Contatto Arte-Città nell'ambito della XV Triennale di Milano. L'opera, in pietra di Vicenza è stata restaurata tra il 2009 e il 2011.
Torre del Parco

Autore: Gio Ponti, Cesare Chiodi
Edizione: V Triennale
Anno: 1933
Posizione: Parco Sempione

La Torre del Parco (ora Torre Branca) venne costruita tra il 13 marzo e il 3 giugno 1933 per la V Triennale di Milano, realizzata in tubi Dalmine, è alta 109,95 metri. Sotto il belvedere si trovava il locale ad uso ristorante. La torre è tuttora visitabile.
Padiglione di soggiorno ( ora biblioteca comunale)

Autore: Ico Parisi, Silvio Longhi, Luigi Antonietti
Edizione: X Triennale
Anno: 1954
Posizione: Parco Sempione

Il padiglione per soggiorno realizzato per la X Triennale di Milano, costruito interamente in cemento armato e con carattere permanente, fu ideato come spazio polivalente per essere poi donato al comune di Milano che lo trasforma in biblioteca rionale.
Bar Bianco

Autore: Riccardo Griffini
Edizione: X Triennale
Anno: 1954
Posizione: Parco Sempione

Il bar bianco fu costruito come opera permanente per la X Triennale di Milano, in sostituzione della vecchia Latteria del parco trasformata in ostello della gioventù.
Accumulazione musicale seduta

Autore: Arman
Edizione: XV Triennale
Anno: 1973
Posizione: Parco Sempione

L'intervento di Arman, palco per orchestra e cavea in cemento, fu realizzato in occasione della Mostra Contatto Arte-Città nell'ambito della XV Triennale di Milano. I sedili sono costituiti da sedie di ferro di tutti gli stili, emergenti dal cemento delle gradinate. Dalla base del podio per il direttore d'orchestra affiorano i calchi incisi di trombe, clarinetti e altri strumenti.
Scultura feroce equilibrio

Autore: Carlo Mo
Edizione: XV Triennale
Anno: 1973
Posizione: viale Alemagna

La scultura fu eseguita da Carlo Mo, come intervento all'esterno del Palazzo dell'Arte, in occasione della XV Triennale di Milano. L'opera, il cui titolo riprende una poesia di Roberto Sanesi, è costituita da un grande anello (l'universo) nel cui centro, in equilibrio, è collocato un disco (la terra), ed è stata realizzata in lamiera di acciaio inossidabile.
Chiosco scultura

Edizione: Giorgio Roccamonte
Edizione: XV Triennale
Anno: 1973
Posizione: Parco Sempione

L'opera è stata realizzata da Giorgio Roccamonte in occasione della Mostra Contatto Arte-Città nell'ambito della XV Triennale di Milano. Eseguita in cemento si piega ad una funzione pratica ed utilizzabile dal pubblico del parco Sempione come chiosco per lettura.
Giardino della Triennale

Il giardino della Triennale è stato riaperto nel 2005 in occasione della mostra Open air design per il Salone del mobile organizzata da Interni. Nel corso degli anni si sono aggiunte altre installazioni e sedute e gruppi scultorei.
Scala in legno. Intervento esterno realizzato per la mostra Casa per tutti.

Anno: 2008
Posizione: Giardino della Triennale
Extrawall. Piero Lissoni.

Anno: 2005
Posizione: Giardino della Triennale
Spring. Toshiyuki Kika.

Anno: 2005
Posizione: Giardino della Triennale
Skybaby. Fabio Novembre.

Anno: 2005
Posizione: Giardino della Triennale
Ebdomero. Alessandro e Francesco Mendini.

Anno: 2005
Posizione: Giardino della Triennale
Le Signore. Gaetano Pesce.

Anno: 2005
Posizione: Giardino della Triennale
Luna caduta in basso. Enzo Catellani.

Anno: 2006
Posizione: Giardino della Triennale
Ripples. Toyo Ito.

Anno: 2005
Posizione: Giardino della Triennale
Sassi nel parco. Ettore Sottsass.

Anno: 2005
Posizione: Giardino della Triennale