Social

Segui la Triennale e scopri altri contenuti esclusivi

Orari di apertura

Oggi siamo aperti dalle 10.30 alle 20.30

Avviso
Mercoledì 19 dicembre la mostra A CASTIGLIONI chiuderà alle 19.30, la vendita dei biglietti terminerà 45 minuti prima della chiusura.
La mostra INSIDE OUTSIDE sarà visitabile solo parzialmente mercoledì dicembre a causa di lavori di allestimento al primo piano.

Orari di apertura

Oggi siamo aperti dalle 10.30 alle 20.30

Caimi Brevetti S.p.A. / Italia
Snowsound by Caimi: Il design come non l’avete mai sentito

2 APR - 12 SET 2016

sito_© Gianluca Di Ioia - La Triennale-2
Dove
Museo Nazionale della Scienza e della Tecnica “Leonardo da Vinci”
CONDIVIDI
Caimi Brevetti, nata nel 1949, da sempre ha costruito su ricerca e design la propria identità.

A distanza di 10 anni Caimi Brevetti, una delle principali realtà produttive design-oriented nel settore dell’arredamento e dei complementi d’arredo, torna in Triennale, dopo la grande mostra “Oggi è già Domani”.

Con “Snowsound by Caimi: il design come non l’avete mai sentito” l’azienda mette al centro il tema del suono e dell’importanza di una corretta progettazione acustica degli spazi pubblici e privati.

Caimi Brevetti ha sempre interpretato il design come la soluzione estetica ed espressiva ai problemi della vita di tutti giorni, dal lavoro al tempo libero, dalla casa ai grandi spazi culturali della collettività. Il tutto protetto dalla logica del brevetto per garantire l’originalità e l’innovazione del progetto.

Sviluppare a livello progettuale una nuova tecnologia significa entrare in un alfabeto compositivo completamente originale. Caimi Brevetti e suoi designers (Sezgin Aksu, Lorenzo Damiani, Michele De Lucchi, Moreno Ferrari, Alberto Meda e Francesco Meda, Alessandro Mendini e Francesco Mendini, Lorenzo Palmeri, Marc Sadler) con Snowsound Technology e Snowsound-Fiber rappresentano un’esperienza produttiva unica nel suo genere, proprio in relazione a ciò che costituisce l’identità, originale e irripetibile, del Made in Italy: “il design come linguaggio della differenza”.

Le diverse soluzioni proposte da ciascuno dei progettisti sono tutte riconducibili a una definizione di design in cui protagonista è la persona. Questo significa, nel XXI secolo, “Design after Design”.

Credits


A cura di
Aldo Colonetti
Franco Origoni

Produced by
Caimi Brevetti S.p.A.

Segui la triennale e scopri altri contenuti esclusivi

partners partners partners partners

© 2016 La Triennale di Milano – All Rights Reserved