Social

Segui la Triennale e scopri altri contenuti esclusivi

Orari di apertura

Oggi siamo aperti dalle 10.30 alle 20.30

Orari di apertura

Oggi siamo aperti dalle 10.30 alle 20.30

Il Bel Paese
Un progetto per 22.621 centri storici

27 SET - 26 NOV 2017

banner2
Ingresso
Intero 7 Euro
Ridotto 6 / 5 Euro
Biglietto unico per tutte le mostre 12 Euro
Orari
Martedì - Domenica
10.30 - 20.30
Dove
Palazzo della Triennale
CONDIVIDI
Conservare il valore della permanenza è una forma evoluta e aggiornata di responsabilità civica e progettuale. Il progetto della città storica è il più rilevante e originale contributo italiano alla ricerca internazionale nel campo dell'architettura e dell'urbanistica del XX secolo.

La mostra “Il Bel Paese. 1 progetto per 22.621 centri storici” è dedicata a Leonardo Benevolo.

La mostra presenta le diverse letture del tema attraverso disegni originali di Benevolo, video, elaborazioni grafiche, fotografie.

Oggi e futuro dell’Italia: 22621 centri storici
I 22.621 centri storici del Bel Paese costituiscono una moltitudine di singolarità, analizzate, normate, tutelate, manutenute, restaurate o abbandonate nel tempo lungo della nostra storia, che insieme disegnano la geografia attuale di un territorio fragile il cui presidio è possibile solo dedicandosi a una politica di decentramento e di valorizzazione del tessuto minuto e polverizzato degli insediamenti di matrice storica.

I disegni di Leonardo Benevolo
Attraverso i disegni originali di Benevolo, organizzati in modo da costruire un racconto, si illustra un’idea originale di città, elaborata a partire dalla fine degli anni Cinquanta e perfezionata nel tempo, tesa ad individuare un processo specifico di analisi conoscitiva e intervento operativo nei confronti della città storica. I disegni chiariscono lo stretto rapporto tra studi storici, disegno della città e progetto.

La cultura della conservazione
La salvaguardia dell’ambiente storico è stata in Italia oggetto di una discussione serrata, che ha coinvolto teorici, tecnici ed esponenti della società civile. Ne è emerso un progetto di città inedito, che ha riconosciuto nella necessità di conservazione di alcune sue parti la condizione indispensabile all’equilibrio culturale, del territorio e della società. I difensori del patrimonio condiviso del Bel Paese, costruttori di una sensibilità forse oggi più diffusa, sono stati le cassandre e i risolutori, gli amministratori e i visionari, i cittadini e i progettisti di un Italia diversa, tutta improntata sulla sua bellezza.

I piani per il centro storico
Le esperienze operative avviate nelle città italiane fra gli anni Cinquanta e Sessanta, perfezionate negli anni Settanta e aggiornate negli anni Ottanta, sono state un modello che si è diffuso in Europa e nel mondo, adottato dalle istituzioni internazionali. Il progetto della città storica è il più rilevante e originale contributo italiano alla ricerca internazionale nel campo dell’architettura e dell’urbanistica del XX secolo.

 

 

 

Credits


A cura di
Benno Albrecht e Anna Magrin

Identità visiva e progetto grafico
Stefano Mandato

Progetto di allestimento
Benno Albrecht con Marco Marino

Consulenza scientifica
Lorenzo Bellicini (CRESME), Francesco Erbani, Lorenzo Fabian

Collaborazione scientifica
Ettore Donadoni, Jacopo Galli, Nicola Pavan e Carlo Pavan
con Chiara Semenzin, Anna-Paola Pola

Partner

partner-mostra-mapei

Segui la triennale e scopri altri contenuti esclusivi

partners partners partners partners

© 2016 La Triennale di Milano – All Rights Reserved