Social

Segui la Triennale e scopri altri contenuti esclusivi

Orari di apertura

Oggi siamo aperti dalle 10.30 alle 20.30

Orari di apertura

Oggi siamo aperti dalle 10.30 alle 20.30

Annamaria Ajmone e Alberto Ricca/Bienoise
TO BE BANNED FROM ROME

1 GIU 2018

Print
Ingresso
Biglietto intero 15,00 Euro
Biglietto ridotto (under 30/over 65) 10,00 Euro
Biglietto studenti 7,00 Euro
Orari
Ore 20.00
Durata 50'
Dove
Triennale Teatro dell'Arte
CONDIVIDI
TO BE BANNED FROM ROME nasce dal dialogo tra prospettive molto diverse sulla rete, una riflessione sulla persona digitale e sulle nuove geografie delle idee.

“L’intensità di Annamaria Ajmone tracima dai pori della pelle.” Il Sole 24 Ore

“Bienoise è una delle voci più interessanti, evolute, sofisticate dell’elettronica in Italia.”
Il Mucchio Selvaggio

TO BE BANNED FROM ROME è una performance nata dal dialogo tra prospettive molto diverse sulla rete, una riflessione sulla persona digitale – umanista piuttosto che politica ed estetica – e sulle nuove geografie delle idee.
Annamaria Ajmone – una delle figure più interessanti della giovane coreografia italiana, vincitrice del premio Danza&Danza 2015 come miglior interprete emergente – in questo lavoro concentra la propria ricerca sull’idea di un corpo di fronte a un dispositivo trasparente, attraverso il quale immaginarsi come si desidera, costantemente illuminati ma al tempo stesso riparati.
Alberto Ricca/Bienoise, compositore elettronico visionario e raffinato dagli interessi musicali vastissimi, immagina la musica dello spettacolo sezionando gli inni e i nuovi generi della rete, e la esegue dal vivo facendo uso anche dell’acustica del luogo e di diffusione asimmetrica.
Un gioco a incastro tra gli spazi suggeriti da movimento e suono, dove danza e musica si completano necessariamente a vicenda.

 

Annamaria Ajmone, dopo la laurea in Lettere moderne presso l’Università Statale di Milano, si diploma come danzatrice presso la Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi. Ha lavorato con Guilherme Botelho, Ariella Vidach, Daniele Ninarello, Santasangre. Collabora con Cristina Kristal Rizzo, Muta Imago, Strasse e con la videomaker Maria Giovanna Cicciari. Nel 2015 è invitata a partecipare a Compagnie, Compagnie di Jérôme Bel. Nel 2013 crea [In]Quiete, finalista Premio Equilibrio. Nel 2014, Tiny vince il premio DNAppunti Coreografici ed è in seguito presentato a Romaeuropa Festival e alla Biennale di Venezia. Per la Biennale College 2015, crea Būan. Da questa esperienza nasce l’idea di realizzare un progetto più ampio – “Pratiche di abitazione temporanea” -, serie di azioni costruite e vissute in spazi non teatrali. Il progetto ha fatto tappa a Milano, (Fondazione Prada) Firenze (Palazzo Pitti e Cango), Parigi (Istituto Italiano di Cultura di Parigi), Los Angeles, (Night Gallery), Reggio Emilia (Musei Civici), Milano (Bonotto Edition). Nel 2017 crea Mash in collaborazione con la coreografa Marcela Santander Corvalàn.

Alberto Ricca si diploma nel 2014 in Musica elettronica presso il Conservatorio di Como, dopo una laurea in Linguaggi dei Media e il Master in Composizione al Centro Sperimentale di Cinematografia. Come Bienoise, nel dicembre 2015 pubblica l’album Meanwhile, Tomorrow per White Forest Records, considerato da molte riviste specializzate uno dei migliori album italiani dell’anno. Pubblica anche per Concrete Records (Small Hopes of Common People, un album di colonne sonore per film mai finiti, 2015), Bitcrusher (Sono una Teiera Tonda/Il mio beccuccio è a forma d’onda, 2010, col suo alias Maestro delle Metope). Dal 2015 è tra i protagonisti di The Italian New Wave, progetto di Club To Club Festival che promuove la nuova creatività musicale italiana su scala internazionale. Nel 2014 è stato scelto da Red Bull per rappresentare l’Italia alla Academy di Tokyo. È uno dei fondatori dell’etichetta e collettivo di musica improvvisata Floating Forest Records. Collabora, tra gli altri, con l’Istituto Europeo di Design di Milano per l’insegnamento delle tecniche produttive e performative della musica elettronica. Non è un dj.

Credits


concept: Annamaria Ajmone e Alberto Ricca
coreografia e danza: Annamaria Ajmone
musica live: Bienoise (Alberto Ricca)
spazio e costumi: Jules Goldsmith
luci e direzione tecnica: Giulia Pastore
produzione: Torinodanza festival, Cab 008, Club To Club Festival
in collaborazione con: The Italian New Wave
progetto realizzato nell’ambito di: Residenze Coreografiche Lavanderia a Vapore / Piemonte dal Vivo
selezionato da: Hangar Creatività - Progetto promosso dall’Assessorato alla Cultura della Regione Piemonte
con il sostegno di: Ministero dei beni delle attività culturali e del turismo e Regione Toscana
Foto: Alessandra Corsini

ta1718_loghi_sito

 

Segui la triennale e scopri altri contenuti esclusivi

partners partners partners partners

© 2016 La Triennale di Milano – All Rights Reserved