Social

Segui la Triennale e scopri altri contenuti esclusivi

Orari di apertura

Oggi siamo aperti dalle 10.30 alle 20.30

Orari di apertura

Oggi siamo aperti dalle 10.30 alle 20.30

Deflorian / Tagliarini
Quasi niente

21-24 FEB 2019

deflorian-tagliarini_w
Ingresso
Biglietto intero: 22 euro
Biglietto ridotto (under 30/over 65): 16 euro
Biglietto studenti: 11 euro
Orari
Giovedì – sabato ore 20.00
Domenica ore 16.00
Durata: in via di definizione
Dove
Triennale Teatro dell'Arte
CONDIVIDI
Ispirato al film Il deserto rosso di Antonioni, lo spettacolo riflette sulla fragilità umana attraverso il racconto della fanciullesca purezza di una donna.

Il deserto rosso, prima opera a colori di Michelangelo Antonioni, è l’oggetto di partenza della nuova coproduzione internazionale di Deflorian/Tagliarini, duo italiano vincitore di prestigiosi premi e riconoscimenti in tutta Europa. 
Attratti nella loro indagine da figure all’apparenza marginali e dimesse, il duo sceglie di lavorare attorno al personaggio di Giuliana (interpretata nel film da una straziante e fanciullesca Monica Vitti): una “selvatica vestita elegante” che conserva in lei una ricerca di verità che oggi spesso ignoriamo. Ci siamo adattati, non rispondiamo più a domande come quelle che lei si pone: “Ma cosa vogliono che faccia con i miei occhi? Cosa devo guardare?”. Come se fossimo tutti Giuliana e nello stesso tempo nessuno fosse più lei. Più che essere ammalati in quanto individui, lo siamo come società. Un lavoro non solo sul disagio, sulla fragilità, sulle crepe, ma anche sulla fanciullesca purezza di una donna che il mondo non sembra più interessato ad ascoltare.

 

Daria Deflorian e Antonio Tagliarini sono autori, registi e performer. Dal 2008 hanno realizzato una serie di progetti, spettacoli e opere site-specific. Il primo lavoro nato da questa collaborazione è Rewind, omaggio a Cafè Müller di Pina Bausch (2008). Insieme hanno poi creato from a to d and back again (2009), czeczy/cose (2011), Reality (2012), lavoro per il quale Daria Deflorian ha ricevuto il Premio Ubu 2012 come miglior attrice protagonista, Ce ne andiamo per non darvi altre preoccupazioni (2013), nato dalla collaborazione con Monica Piseddu e Valentino Villa e vincitore del Premio Ubu 2014 come novità italiana e del Premio della critica 2016 come miglior spettacolo straniero in Quebec. Tre dei loro testi sono stati raccolti nel volume Trilogia dell’invisibile (Titivillus, 2014). Nel 2015 hanno presentato Ce ne andiamo per non darvi altre preoccupazioni e Reality al Festival d’Automne di Parigi, prima tappa di una tournée internazionale in Francia, Svizzera, Germania e Canada. Nello stesso periodo hanno realizzato due creazioni site-specific: Il posto (2014), a Milano per la casa museo Boschi Di Stefano, e Quando non so cosa fare cosa faccio (2015), lungo le strade di un quartiere di Roma. Nel 2016 hanno debuttato a Losanna con Il cielo non è un fondale, in collaborazione con Francesco Alberici e Monica Demuru, spettacolo che ha ottenuto un grande successo in Italia e all’estero. Nel settembre del 2017 Triennale Teatro dell’Arte coproduce il suggestivo Cinéma Imaginaire, realizzato in collaborazione con la regista olandese Lotte van den Berg.

Credits


un progetto di Daria Deflorian e Antonio Tagliarini
liberamente ispirato al film "Il deserto rosso" di Michelangelo Antonioni
collaborazione alla drammaturgia e aiuto regia: Francesco Alberici
con: Francesca Cuttica, Daria Deflorian, Monica Piseddu, Benno Steinegger, Antonio Tagliarini
collaborazione al progetto: Francesca Cuttica, Monica Piseddu, Benno Steinegger
consulenza artistica: Attilio Scarpellini
luce: Gianni Staropoli
suono: Leonardo Cabiddu e Francesca Cuttica (Wow)
costumi: Metella Raboni
traduzione e sovrattitoli in francese: Federica Martucci
direzione tecnica: Giulia Pastore
organizzazione: Anna Damiani
accompagnamento e distribuzione internazionale: Francesca Corona / L’Officina
una produzione: A.D. / Teatro Roma - Teatro Nazionale / Teatro Metastasio di Prato / Emilia Romagna Teatro Fondazione
in coproduzione con Théâtre Garonne, Scène européenne Toulouse, Romaeuropa Festival, Festival d'Automne, Théâtre de la Bastille, LuganoInscena LAC, Théâtre de Grütli – Genève, La Filature, Scène nationale – Mulhouse
con il sostegno di: Istituto Italiano di Cultura di Parigi, L'Arboreto – Teatro Dimora di Mondaino, FIT Festival - Lugano

Segui la triennale e scopri altri contenuti esclusivi

partners partners partners partners

© 2016 La Triennale di Milano – All Rights Reserved