Social

Segui la Triennale e scopri altri contenuti esclusivi

Orari di apertura

Oggi siamo aperti dalle 10.30 alle 20.30

Orari di apertura

Oggi siamo aperti dalle 10.30 alle 20.30

Gob Squad
Revolution Now!

22 - 23 NOV 2017

Volksbühne am Rosa-Luxemburg-Platz, Berlin
Gob Squad "Revolution Now!", Premiere: 4.2.2010,
Konzept: Gob SquadPerformance und Entwicklung: Johanna Freiburg, Sean Patten, Berit Stumpf, Sharon Smith, Sarah Thom, Laura Tonke, Bastian Trost, Christopher Uhe, Simon WillLive-Musik: Christopher Uhe, Masha Qrella, Video: Miles Chalcraft, Kathrin Krottenthaler, Sound-Design: Jeff McGrory, Kostüme: Pieter Bax, Dramaturgie und Produktionsleitung: Christina Runge, Dramaturgische Beratung: Aenne Quinones, Götz Leineweber
Copyright (C) Thomas Aurin
Gleditschstr. 45, D-10781 Berlin
Tel.:+49 (0)30 2175 6205 Mobil.:+49 (0)170 2933679
Abdruck nur gegen Honorar zzgl. 7% MWSt. und Belegexemplar
Steuer Nr.: 11/18/213/52812, UID Nr.: DE 170 902 977
Dresdner Bank, BLZ: 810 80 000, Konto-Nr.: 316 030 000
SWIFT-BIC: DRES DE FF, IBAN: DE07 81080000 0316030000
Ingresso
Biglietto intero 20,00 Euro
Biglietto ridotto (under 30/over 65/gruppi) 15,00 Euro
Biglietto studenti 10,00 Euro 15,00 Euro
Biglietto studenti 10,00 Euro
Orari
Ore 20.00
Durata 120'
Spettacolo in inglese con sovratitoli in italiano
Dove
Triennale Teatro dell'Arte
CONDIVIDI
Da oltre vent'anni il collettivo anglo-tedesco Gob Squad gira il mondo e con il suo umorismo giocoso affronta alcuni temi chiave della nostra epoca.

“Un’esperienza teatrale magnifica, coraggiosa ed epica.”
The Guardian

Da oltre vent’anni il collettivo anglo-tedesco Gob Squad gira il mondo e con il suo umorismo giocoso affronta alcuni temi chiave della nostra epoca.
Nello spettacolo Revolution Now! la compagnia scatena una rivoluzione esaltante e non violenta, occupando il teatro e coinvolgendo gli spettatori in sala. Ma è il momento giusto per fare la rivoluzione? Le nostre vite non sono forse un po’ troppo “comode” per ribellarci? Siamo pronti a sacrificarle per la causa? È certo che la parola “rivoluzionario” ha perso il suo senso da quando è diventata glamour, un’etichetta per vendere praticamente qualsiasi cosa. Preso atto di questo, Gob Squad, i cui lavori sfidano le convenzioni della rappresentazione e trascinano il pubblico nei “templi” della vita urbana (nelle case, negli uffici, nei centri commerciali, nelle stazioni della metropolitana o per le strade), ha deciso di portare in scena la rivoluzione.
Il teatro si trasforma nel ribollente quartier generale di un gruppo di rivoluzionari, collegati in diretta al canale di una piccola emittente tv che trasmette non stop proclami, manifesti, canzoni di rivolta. Perché questa volta sarà “o tutto o niente” e si andrà avanti “fino a quando il mondo non sarà pronto a fermarsi e ascoltare”.

 

Gob Squad è un collettivo di artisti inglesi e tedeschi. Dal 1994 sviluppa la propria ricerca attraverso la performance, i media e le nuove tecnologie, producendo spettacoli, video-installazioni, radiodrammi, film e interventi urbani. I progetti del gruppo guardano all’identità contemporanea e al bisogno di dare un senso alla routine di tutti i giorni attraverso la fantasia. Le performance del collettivo, caratterizzate dal desiderio di ritrovare lo straordinario nell’ordinario, combinano la magia dello spettacolo e la banalità del quotidiano. Il pubblico ha sempre un ruolo attivo e contribuisce allo sviluppo della narrazione. Le produzioni di Gob Squad, rappresentate nei festival e nei teatri di tutto il mondo, sono: Super Night Shot (2003), Gob Squad’s Kitchen (You’ve never had it so good) (2007, vincitore del New York’s Drama Desk Award 2012), Saving The World (2008, vincitore del Goethe Preis at the Impulse Festival), Before Your Very Eyes (2011), Western Society (2013) e la più recente War And Peace (2016).

 

Un progetto ZONA K in collaborazione con Triennale Teatro dell’Arte.

Con il sostegno di British Council e il patrocinio di Goethe-Institut Mailand.

Credits


ideato e interpretato da: Johanna Freiburg, Sean Patten, Sharon Smith, Berit Stumpf, Sarah Thom, Laura Tonke, Bastian Trost, Simon Will
musica dal vivo e arrangiamenti: Christopher Uhe, Masha Qrella
video: Miles Chalcraft, Kathrin Krottenthaler
suono: Jeff McGrory
coordinamento tecnico: Chris Umney
costumi: Pieter Bax
consulenti drammaturgici: Aenne Quiñones, Götz Leineweber
drammaturgia e produzione esecutiva: Christina Runge
assistenti artistici: Milena Kipfmüller, Tina Pfurr
stagisti Hannah Senft, Florian Wessels
management: Eva Hartmann
tour management: Mat Hand
prodotto da: Gob Squad
coprodotto da: Donaufestival Niederösterreich, Schauspiel Köln e Volksbühne am Rosa-Luxemburg-Platz
con il sostegno di: Berliner Kulturverwaltung
foto: © Thomas Aurin

ta1718_loghi_sito

Segui la triennale e scopri altri contenuti esclusivi

partners partners partners partners

© 2016 La Triennale di Milano – All Rights Reserved