Social

Segui la Triennale e scopri altri contenuti esclusivi

Orari di apertura

Oggi siamo aperti dalle 10.30 alle 20.30

Orari di apertura

Oggi siamo aperti dalle 10.30 alle 20.30

TRI.P MUSIC FESTIVAL
Alva Noto

MAR, 17 LUG 2018

alvanoto_1920x1080
Ingresso
22,00 Euro
Orari
21.00
Dove
Giardino della Triennale
CONDIVIDI
Parte di una generazione che opera intensamente in una zona artistica ibrida, a metà strada tra musica, arte visiva e scienza.

Carsten Nicolai è un artista e musicista tedesco di base a Berlino. Per la sua carriera musicale, usa lo pseudonimo di Alva Noto. Nato nel 1965 a Karl Marx-Stadt (nuova Chemnitz) è parte di una generazione che opera intensamente in una zona artistica ibrida, a metà strada tra musica, arte visiva e scienza. Con una forte tendenza al minimalismo, conduce i suoi esperimenti sonori nel campo della musica elettronica, creando il proprio codice di segni, acustiche e simboli visivi. Llo stesso Carsten Nicolai fonda nel 1994 l’etichetta NOTON, una piccola realtà che si attiva poi a tutti gli effetti nel 1996, anno in cui inizia anche la collaborazione con RasterMusic, che porterà poi nel 1999 alla fusione delle due etichette nella Raster-Noton. Con l’arrivo del 2017, NOTON inizia a lavorare in modo indipendente ripubblicando tutto il catalogo di Alva Noto, e sta attualmente programmando tutte le sue prossime uscite. Tra le sue notevoli collaborazioni può vantare quelle con Ryuichi Sakamoto, Ryoji Ikeda, Blixa Bargeld e Mika Vainio. Nikolai ha girato il mondo portando in tour il progetto di Alva Noto in Europa, Asia, Sud America e Stati Uniti. Tra le diverse e prestigiose location, si è esibito al Solomon R. Guggenheim Museum di New York, al Museum of Modern Art di San Francisco, al Centre Pompidou di Parigi e alla Tate Modern di Londra. Nicolai ha inoltre recentemente realizzato la colonna sonora per “The Revenant” di Alejandro González Iñárritu, musica che gli ha fatto conquistare le nomination ai Golden Globe, BAFTA, GRAMMY e Critis Choice Award. Collabora poi nuovamente con lo stesso regista come sound designer per il rivoluzionario progetto di realtà aumentata “Carne y Arena”.
La sua carriera musicale si collega inevitabilmente a quella di visual artist. Carsten Nicolai cerca infatti di superare la separazione delle diverse percezioni sensoriali dei cinque sensi dell’uomo, creando dei veri e propri fenomeni scientifici collegando per esempio suoni e frequenze luminose percepibili sia per gli occhi che per le orecchie. Le sue installazioni hanno un’estetica minimalista che per la sua eleganza e coerenza si dimostrano sempre molto intriganti. Dopo la sua partecipazione a importanti mostre internazionali come la decima edizione di Documenta, la 49esima e 50esima edizione della Biennale di Venezia, le opere di Nicolai sono state esposte in tutto il mondo in numerose mostre personali e collettive.

Segui la triennale e scopri altri contenuti esclusivi

partners partners partners partners

© 2016 La Triennale di Milano – All Rights Reserved