Esposizioni internazionali

V Triennale di Milano — 1933
Stile e Civiltà

La V Triennale inaugura nel maggio del 1933 nella nuova sede milanese del Palazzo dell’Arte, progettato da Giovanni Muzio. Protagonista è l’architettura con una mostra dedicata all’architettura moderna europea e al razionalismo italiano, riconosciuto dal regime come l’avanguardia tecnica e culturale del paese. La Mostra di Arti Decorative vede l’intervento, con pitture murali, mosaici e opere plastiche, dei maggiori artisti italiani tra cui Massimo Campigli, Carlo Carrà, Felice Casorati, Giorgio De Chirico e Achille Funi, coordinati da Mario Sironi. La prima Triennale di Milano segna l’inizio di una fortunata relazione con il Parco Sempione, in cui vengono realizzate quaranta costruzioni temporanee di carattere sperimentale progettate da famosi architetti italiani tra cui Figini e Pollini, Giuseppe Terragni, Piero Portaluppi, Pietro Lingeri, il gruppo B.B.P.R. e Piero Bottoni.  

  • Nessun risultato
  • Nessun risultato

Per tutte le richieste relative alla Collezione Permanente contattare collezione@triennale.org.
Per tutte le richieste relative all’archivio audiovisivo, di licenza audio o video, per l’accesso alle immagini di filmati, e per ricevere ulteriori informazioni contattare archivi@triennale.org.
Non è possibile concedere in licenza i fermi immagine in movimento o le pellicole dei film non di proprietà di Fondazione La Triennale di Milano.

Sitemap