FOG Vol. 2

Margherita Mauro, Michele Rho

Come Out! Stonewall Revolution

Spettacolo

Prima assoluta
Durata: 60' (la durata potrebbe subire variazioni)

Stonewall è la più grande celebrazione dell’orgoglio del mondo.

The Guardian

Come Out! Stonewall Revolution racconta di un prima e di un dopo, di libertà e confini, desideri e orgoglio. Questo secondo volume del festival si apre con l’evento che cinquant’anni fa, fu la scintilla che segnò la nascita del Gay Pride. Nel giugno del 1969, lo Stonewall Inn nel Greenwich Village di New York fece da sfondo a una rivolta che vide migliaia di giovani scendere in strada per rivendicare il diritto di amare liberamente, di immaginare nuove forme di relazione e di sovvertire i concetti di binarietà e di norma. Momento cruciale nella storia della comunità LGBTQI+ e del Novecento, i fatti di Stonewall diventano l’occasione per ragionare insieme sull’oggi (potere, identità, democrazia, spazio pubblico), attraverso un dialogo tra voci immaginate e materiale d’archivio, un tributo al coraggio di battersi per la libertà, per i diritti e per l’inclusione.

Michele Rho, diplomato in regia teatrale alla Civica Scuola d’Arte Drammatica Paolo Grassi, ha frequentato MFA in Screenwriting/Directing presso Columbia University di New York. Regista attivo nel campo cinematografico, televisivo e teatrale. Il suo primo film CAVALLI è stato presentato alla 68esima Biennale del Cinema di Venezia. È uno dei soci fondatori di Radio Raheem. 

Margherita Mauro è autrice, drammaturga e traduttrice. Laureata in Scienze e Tecniche del Teatro allo IUAV di Venezia, si è specializzata con un MA in Playwriting alla Kingston University di Londra. È autrice di: Marcel Duchamp, A Word Play; Lost Belongings; Regeneration, they call it; Prometheus; Ma cosa mi balena in mente?; Almeno si togliessero le scarpe; Futuro Anteriore. Recentemente ha firmato la traduzione di When the Rain Stops Falling di A. Bovell (premio Ubu 2019 come miglior nuovo testo straniero) e ha affiancato, come dramaturg, la regista M. Badiluzzi per il progetto vincitore della Biennale College Teatro 2019.

...altro

Info

Spettacolo inserito nell’abbonamento Invito a Teatro
Spettacolo in italiano con sovratitoli in italiano e in inglese

Crediti

Testo e drammaturgia: Margherita Mauro
Regia: Michele Rho
Con: Marcos Vinicius Piacentini, Maria Roveran
Allestimento e scenografia: Valentina Tescari
Luci: Alessandro Barbieri
Scenotecnica e costruzioni: Danilo Tamburini
Aiuto tecnico: Asia Pirini
Costumi: Elena Rossi
Ricerca archivi: Serena Perversi
Assistente di produzione: Chiara Carena
Produzione: FOG Triennale Milano Performing Arts
Coproduzione: Festival delle Colline Torinesi / con il contributo di Regione Lombardia nell'ambito di NEXT 2019-2020
Foto di: Lorenza Daverio

Calendario

martedì 6 ottobre 2020, ore 18.00
mercoledì 7 ottobre 2020, ore 18.00
giovedì 8 ottobre 2020, ore 18.00
venerdì 9 ottobre 2020, ore 18.00
sabato 10 ottobre 2020, ore 18.00
domenica 11 ottobre 2020, ore 14.00
domenica 11 ottobre 2020, ore 18.00

Highlights

Eventi correlati

Collezione e Archivi

Caleidoscopio nella Sezione introduttiva a carattere internazionale, nel Salone d'onore
Caleidoscopio nella Sezione introduttiva a carattere internazionale, nel Salone d'onore
Tre modelle percorrono il Ponte che collega il Palazzo dell'Arte con l'area verde antistante, progetto degli architetti Aldo Rossi e Luca Meda
Tre modelle percorrono il Ponte che collega il Palazzo dell'Arte con l'area verde antistante, progetto degli architetti Aldo Rossi e Luca Meda
Installazione luminosa "Luce spaziale" di Lucio Fontana sul soffitto dello Scalone d’onore.<br/>Nel vestibolo del primo piano, decorazione parietale di Bruno Cassinari
Installazione luminosa "Luce spaziale" di Lucio Fontana sul soffitto dello Scalone d’onore.
Nel vestibolo del primo piano, decorazione parietale di Bruno Cassinari
Mostra sugli Studi delle proporzioni, allestimento dell'architetto Francesco Gnecchi-Ruscone, esposto nella mostra Studi sulle proporzioni
Mostra sugli Studi delle proporzioni, allestimento dell'architetto Francesco Gnecchi-Ruscone, esposto nella mostra Studi sulle proporzioni
Sitemap