New Website in Beta Version

XXII Triennale di Milano

Changing Face of Chinese Family. Photo by Li Haibing

Cina

Environmental Consciousness in Design

Mostra prodotta da Università di Tsinghua, Università di
 Tongji, College of Design and Innovation, Università di Shanghai, Accademia di belle arti

La coscienza ambientale nasce dalla fiducia, dal rispetto e dalla perseveranza dell’essere umano nei confronti della natura: rappresenta una traccia lasciata nella coscienza umana dalla natura e dalla società, e a sua volta ha una ricaduta sul comportamento umano. Nella lunga storia della civiltà umana, l’essere umano ha sempre seguito questo impulso nello svolgimento delle proprie attività. 

Dopo la rivoluzione industriale, si è creduto che l’essere umano fosse del tutto capace di modificare la natura, il mondo, e questo ha portato all’indebolimento della coscienza ambientale, provocando conseguenze deleterie. Oggi gli esseri umani ne comprendono il significato e cercano di rivedere le modalità di sviluppo sulla base di questo principio. All'interno della mostra si vuole illustrare il concetto, sintetizzare gli esiti e l’influsso della coscienza ambientale nascosta nel design, promuovere l’attenzione dei designer sul tema e invitarli a seguirne le leggi nella loro lavoro, con lo scopo finale di cambiare le modalità del design del futuro.


L’università di Tsinghua, l’università di Tongji, College of Design and Innovation e l’università di Shanghai, Accademia di belle arti, spiegano e illustrano questo tema da tre punti di vista reciprocamente legati: la famiglia, la comunità e la natura. I sottotemi sono: “Da dove veniamo? Sviluppo e cambiamento nella famiglia cinese”, “Progettare e innovare per la rigenerazione ecologica e un mondo migliore”, e “Design tra passato e futuro: Il caso dell’eco-isola di Chongming, Shanghai”.

Highlights

Bird Kingdom. Photo by Shanghai Academy of Fine Arts Team

Chongming Homestay. Photo by Shanghai Academy of Fine Arts Team 

Open-Your-Space Project of NICE2035. Photo by Tongji University, College of Design and Innovation Team

Crediti

Curatore responsabile:
Su Dan 

Sottosezioni curate da: 
Lou Yongqi (College of Design and Innovation, Università di Tongji); Zhao Yang(Università di Shanghai, Accademia di belle arti); Zhou Yanyang(Università di Tsinghua) 

Assistente curatore: 
Zheng Jing 

Exhibition Design: 
Tiziano Cattaneo, Jing Ke, Dong Chunxin 

Grafica: 
Zu Wei, Jing Ke 

Artisti della sezione dell’università di Tsinghua:
Xu Weiguo, Xu Yingqing, Zhao Chao, Zhou Yanyang, Xiang Fan, Zhu Shunshan, Li Haibing, Gao Yuan, Sun Chenwei, Wang Zhi, Li Ning, Si Yuyi, Lu Qi, Hua Yong, Zhang Jian 

Artisti dell’università di Tongji, College of Design and Innovation: 
Lou Yongqi, Aldo Cibic, Tiziano Cattaneo, Ni Minqing, Wu Di, Micheal Lai, Ding Junfeng, Zhang Yinan, Yu Xinan, He Wei, Zhou Hongtao, Francesca Valsecchi, Zhao Huasen, Shu Chang, Feng Kai, Xu Peng, Zhang Yuhan, Zhu Zheqin 

Artisti dell’università di Shanghai, Accademia di belle arti: 
Cheng Xuesong, Huang Yihua, Wang Ning,, Zhang Lili, Dong Weixing, Dong Chunxin, Yang Lu

Partecipazioni Internazionali

Algeria Australia Austria Cina Cuba Finlandia Francia Germania Italia Libano Lituania Myanmar Paesi Bassi Polonia Regno Unito Repubblica Ceca Russia Slovenia Sri Lanka Stati Uniti Tunisia

MOSTRE

Intero
18€
Studenti
14€
Under 26
14€
Over 65
14€
Disabile
14€
Giornalista professionista
Ingresso gratuito
Giovani fino ai 16 anni
Ingresso gratuito
Amici della Triennale
Ingresso gratuito
ICOM
Ingresso gratuito
Abbonamento Musei Lombardia
Ingresso gratuito
M-ID Card
Ingresso gratuito
Accompagnatore gruppi
Ingresso gratuito
Accompagnatore disabile
Ingresso gratuito
Visitatori Repower
14€
Ridotto dipendenti ATM
13€
Ridotto abbonati ATM
13€

Il biglietto è unico per tutti gli eventi

Anteprima Archivio Digitale

X Triennale di Milano, 1954<br/>Abitazione a cupola geodetica, Richard Buckminster Füller, Roberto Mango, foto Fotogramma
X Triennale di Milano, 1954
Abitazione a cupola geodetica, Richard Buckminster Füller, Roberto Mango, foto Fotogramma
Torre Littoria, 1933<br/>Veduta della Torre Littoria, Gio Ponti e Cesare Chiodi
Torre Littoria, 1933
Veduta della Torre Littoria, Gio Ponti e Cesare Chiodi
Palazzo dell’Arte, 1932<br/>Ingresso principale sul fronte ovest del Palazzo, foto Argo
Palazzo dell’Arte, 1932
Ingresso principale sul fronte ovest del Palazzo, foto Argo
XII Triennale di Milano, 1960<br/>Vano ellittico della Mostra storia del piatto e della posata, Ernesto Nathan Rogers e Enrico Peressutti, foto Publifoto
XII Triennale di Milano, 1960
Vano ellittico della Mostra storia del piatto e della posata, Ernesto Nathan Rogers e Enrico Peressutti, foto Publifoto