New Website in Beta Version

FOG Festival

© Furio Ganz

Francesca Foscarini
Animale

Presso: Teatro Franco Parenti

30 APR 2019, H. 18:00

Ideazione Francesca Foscarini

Produzione VAN Ente sostenuto da MiBAC - Ministero dei Beni e delle Attività Culturali

Coproduzione La Biennale Danza di Venezia

Durata: 40 minuti

Tariffa 2

"Un'interprete dotata di una densa presenza scenica"
Il Sole 24 Ore

Animale è un lavoro potente e poetico firmato dalla coreografa italiana Francesca Foscarini, vincitrice del premio Danza & Danza 2018 per artisti emergenti. Creato per il danzatore francese Roman Guion, il solo – che ha debuttato alla Biennale Danza di Venezia nel 2018 – è un piccolo capolavoro coreografico che esplora il nesso tra la sensibilità umana e quella animale attraverso una mappa di gesti e segni che evocano la fragilità, il dolore e la bellezza della vita in tutte le sue forme. Ispirandosi alle opere del pittore Antonio Ligabue, le sue scene animali e i suoi autoritratti, l’artista esplora la radice etimologica che accomuna “anima” e “animale”, riflettendo sul significato di alterità. Foscarini compone scene di dirompente emozione in cui il mondo umano e quello animale sono dipinti in un intreccio di istinti, timori e speranze.

Francesca Foscarini è danzatrice, coreografa e insegnante. Tra le creazioni ricordiamo Kalsh(2009, selezionato dai Visionari 2010), Cantando sulle ossa (2011, Premio Mas Danza 2012, selezione Aerowaves 2012), Grandmother (Premio Equlibrio per l’interprete 2013), Gut Gift (2014) creato con Yasmeen Godder, Vocazione all’Asimmetria (selezione Aerowaves 2016), Good Lack (2016), trittico sull’assenza, Animale (Biennale Danza Venezia 2018), Oro: L’arte di resistere (2018) commissionato dal CSC di Bassano del Grappa, creato insieme a Cosimo Lopalco e ai danzatori di Dance Well – movimento e ricerca per Parkinson. Come interprete ha lavorato con Yasmeen Godder, Alessandro Sciarroni, Marco D’Agostin e Roberto Castello. Nel 2015 vince il premio Positano come “Danzatrice dell’anno sulla scena contemporanea” e nel 2018 il Premio Danza & Danza come coreografa emergente. 

Crediti

Progetto e coreografia: Francesca Foscarini

Creazione con: Francesca Foscarini, Romain Guion (interprete originale), Cosimo Lopalco

Interpretazione: Francesca Foscarini

Drammaturgia: Cosimo Lopalco

Disegno luci e cura della tecnica: Luca Serafini

Musiche originali: Andrea Cera

Voci: Miki Seltzer in Genesi 2 (19-20), Bela Lugosi in Bride of the Monster di Ed Wood

Suoni: Seals di Martin Clarke, Summer Sunset di Eckhard Kuchenbecker, Tikal Dawn di Andreas Bick

Video: Licorne di Maider Fortune

Consulenza e programmazione videoproiezione: Andrea Santini

Costumi: Giuseppe Parisotto

Si ringrazia: Chiara Bortoli, Alfonso Cariolato, Rocco Giansante, Perrine Villemur, Fiorenzo Zancan

Produzione: VAN Ente sostenuto da MiBAC - Ministero dei Beni e delle Attività Culturali

Coproduzione: La Biennale Danza di Venezia

Con il sostegno di: CSC Centro per la Scena Contemporanea, Tanzhaus Zurich, Istituto Italiano di Cultura Parigi, Teatro Stabile del Veneto

Eventi correlati

TEATRO (FOG FESTIVAL — ABBONAMENTI)

ABBONAMENTO (1+1=3)FOG Seven (7 SPETTACOLI)FOG Ten (10 SPETTACOLI)
InteroABBONAMENTO (1+1=3)44€FOG Seven (7 SPETTACOLI)94€FOG Ten (10 SPETTACOLI)120€
StudentiABBONAMENTO (1+1=3)24€FOG Seven (7 SPETTACOLI)60€FOG Ten (10 SPETTACOLI)80€
Under 30ABBONAMENTO (1+1=3)34€FOG Seven (7 SPETTACOLI)77€FOG Ten (10 SPETTACOLI)100€
Over 65ABBONAMENTO (1+1=3)34€FOG Seven (7 SPETTACOLI)77€FOG Ten (10 SPETTACOLI)100€

TEATRO (FOG FESTIVAL)

TARIFFA 1TARIFFA 2TARIFFA 3
InteroTARIFFA 122€TARIFFA 216€TARIFFA 311€
StudentiTARIFFA 111€TARIFFA 28€TARIFFA 36€
Under 30TARIFFA 116€TARIFFA 211€TARIFFA 38€
Over 65TARIFFA 116€TARIFFA 211€TARIFFA 38€
GruppiTARIFFA 116€TARIFFA 211€TARIFFA 38€

Anteprima Archivio Digitale

Costruzione del Palazzo dell’Arte, 1931<br/>Posa della prima pietra del Palazzo dell’Arte, foto Argo
Costruzione del Palazzo dell’Arte, 1931
Posa della prima pietra del Palazzo dell’Arte, foto Argo
IX Triennale di Milano, 1951<br/>Sezione Orrefors, Svezia
IX Triennale di Milano, 1951
Sezione Orrefors, Svezia
XVI Triennale di Milano, 1981<br/>Scultura a chiocchiola in betulla laminata, Tapio Wirkkala
XVI Triennale di Milano, 1981
Scultura a chiocchiola in betulla laminata, Tapio Wirkkala
XV Triennale di Milano, 1973<br/>Le cinque scale nella sezione giapponese, Kozo Abe, Makio Hasuike, Isao Hosoe, Tsutomu Katayanagi, Tashihiro Miki, Isao Ogawa
XV Triennale di Milano, 1973
Le cinque scale nella sezione giapponese, Kozo Abe, Makio Hasuike, Isao Hosoe, Tsutomu Katayanagi, Tashihiro Miki, Isao Ogawa