New Website in Beta Version

FOG Festival

© Antonia Treccagnoli

Giovanfrancesco Giannini
datamigration_1

Presso: DiD Studio Fabbrica del Vapore

Ideazione Giovanfrancesco Giannini

Produzione Ariella Vidach AiEP

Coproduzione FOG Triennale Milano Performing Arts

Durata: 15 minuti

Tariffa 3
Prima assoluta

“Nei giovani talenti ricerco l’interiorità, la sensibilità, la capacità di abbandonarsi al movimento e l’originalità.“
Ariella Vidach

Tre lavori creati appositamente per FOG 2019 esplorano il tema della XXII Esposizione Internazionale della Triennale di Milano: Broken Nature, una riflessione sul rapporto, rotto e incrinato, tra l’uomo e la natura. In datamigration_1 lo spazio scenico si connette a geografie lontane, in un affresco mediatico in cui l’informazione viene incorporata. In un percorso di immagini, video e flussi digitali, Giovanfrancesco Giannini accompagna il pubblico in un viaggio nella sua memoria personale archiviata in dati. 
Rotten#1 si focalizza sui processi di trasformazione organica di piante e frutti, che generano un mutamento visibile. Il Collettivo Munerude vuole mettere i corpi in una condizione "vegetale", trattandoli come masse naturali attraversate dal tempo.
OPACITY#4 interroga rappresentazioni del corpo che tendono a un appiattimento delle culture della differenza. Salvo Lombardo utilizza la decostruzione dell’immaginario per criticare l’idea dell’Occidente come origine della produzione di significato. 

Giovanfrancesco Giannini si è formato alla scuola d’arte drammatica Paolo Grassi di Milano. Nel 2015 ha presentato i suoi primi lavori coreografici: ENSEMBLE Recomposing Serenade. Attualmente collabora con Cie Aiep (Milano), Cie Eco (Parigi), Fabbrica Europa (Firenze), Cie Korper (Napoli), PianoBe, ZA danceworks. Il suo progetto CLOUD/sharing the new intimacy è tra i vincitori del bando NAOcrea 18/19 di Aiep (Milano). 

Calendario

25 MAR 2019, H. 19:00
26 MAR 2019, H. 19:00

Crediti

Ideazione e coreografia: Giovanfrancesco Giannini

Ricerca e curatela: Giovanfrancesco Giannini, Denis De Rosa, Antonia Treccagnoli

Musiche: Handel “Ombra mai fu”, autori vari

Produzione: Ariella Vidach AiEP

Coproduzione: FOG Triennale Milano Performing Arts

Eventi correlati

TEATRO (FOG FESTIVAL — ABBONAMENTI)

ABBONAMENTO (1+1=3)FOG Seven (7 SPETTACOLI)FOG Ten (10 SPETTACOLI)
InteroABBONAMENTO (1+1=3)44€FOG Seven (7 SPETTACOLI)94€FOG Ten (10 SPETTACOLI)120€
StudentiABBONAMENTO (1+1=3)24€FOG Seven (7 SPETTACOLI)60€FOG Ten (10 SPETTACOLI)80€
Under 30ABBONAMENTO (1+1=3)34€FOG Seven (7 SPETTACOLI)77€FOG Ten (10 SPETTACOLI)100€
Over 65ABBONAMENTO (1+1=3)34€FOG Seven (7 SPETTACOLI)77€FOG Ten (10 SPETTACOLI)100€

TEATRO (FOG FESTIVAL)

TARIFFA 1TARIFFA 2TARIFFA 3
InteroTARIFFA 122€TARIFFA 216€TARIFFA 311€
StudentiTARIFFA 111€TARIFFA 28€TARIFFA 36€
Under 30TARIFFA 116€TARIFFA 211€TARIFFA 38€
Over 65TARIFFA 116€TARIFFA 211€TARIFFA 38€
GruppiTARIFFA 116€TARIFFA 211€TARIFFA 38€

Anteprima Archivio Digitale

X Triennale di Milano, 1954<br/>Casa sperimentale , Mario Raveganni, Antonello Vincenti, Bobi Brunori, foto Fotogramma
X Triennale di Milano, 1954
Casa sperimentale , Mario Raveganni, Antonello Vincenti, Bobi Brunori, foto Fotogramma
X Triennale di Milano, 1954<br/>“Vite nel vento”, scultura in legno, Tapio Wirkkala, foto Ancillotti
X Triennale di Milano, 1954
“Vite nel vento”, scultura in legno, Tapio Wirkkala, foto Ancillotti
V Triennale di Milano, 1933<br/>Piazzale d’onore con la fontana e attorno i tavoloni del Gran Caffè Ferrario, foto Crimella
V Triennale di Milano, 1933
Piazzale d’onore con la fontana e attorno i tavoloni del Gran Caffè Ferrario, foto Crimella
XIV Triennale di Milano, 1968<br/>Scalone d’Onore
XIV Triennale di Milano, 1968
Scalone d’Onore