New Website in Beta Version

FOG Festival

© Jonas Verbeke

Dewey Dell
Storm Atlas

Presso: Santeria Social Club

30 MAG 2019, H. 20:30

Ideazione Dewey Dell - Agata, Demetrio, Teodora Castellucci, Eugenio Resta

Con Dewey Dell - Agata, Demetrio, Teodora Castellucci, Eugenio Resta

Produzione Societas, Dewey Dell

Tariffa 3
Prima assoluta

“Ricercano altro e in più direzioni, apparentemente ambiziose, eppure scaturite da pura e febbrile curiosità.“
Il Sole 24 Ore 

Storm Atlas è un catalogo di tempeste. Potenti quadri audiovisivi intrappolano lo spirito di tumulti metereologici di ogni tipo: composizioni di gesti, suoni e testi traducono il grande sconquasso degli elementi. La composizione di questo atlante però si trasforma in un inseguimento senza tregua; una corsa dietro alla stasi irraggiungibile del cielo, destinato a sfuggirci sempre. Una riflessione sull’impotenza dell’essere umano che, nonostante la sua capacità di esaminare e conoscere scientificamente il fenomeno, si ritrova disarmato di fronte a questi eventi di portata mastodontica. Il lavoro di Dewey Dell – noto per la sua raffinata originalità – è profondamente ispirato e continuamente alimentato dalla storia dell’arte. In questa nuova performance, la compagnia ambisce alla traslitterazione della mutevolezza del cielo in un linguaggio composto da suono, movimento e luci.

Dewey Dell è una compagnia di danza e teatro italiana divisa tra Cesena, Berlino e Vilnius. Fondata nel 2007, la compagnia lavora come un collettivo, anche se ognuno dei quattro artisti che la compongono ha un ambito di specializzazione individuale: Teodora Castellucci è la coreografa, Demetrio Castellucci compone le musiche, Eugenio Resta disegna la scena e le luci, Agata Castellucci assiste e cura la regia collettiva. Negli undici anni di attività, Dewey Dell ha portato avanti un complesso percorso di ricerca con lavori quali: à elle vide (2007), KIN KEEN KING (2008), Baldassarre (2009), Cinquanta Urlanti Quaranta Ruggenti Sessanta Stridenti (2010), Grave (2011/2012), Marzo (2013). Per lo spettacolo Sleep Technique (2017) la compagnia è stata nominata per il Der Faust Theaterpreis in Germania. Molti dei loro lavori sono stati programmati da importanti festival in tutto il mondo. 

Crediti

Ideazione, musica e con: Dewey Dell - Agata, Demetrio, Teodora Castellucci, Eugenio Resta

Costumi: Guoda Jaruseviciute

Produzione: Societas, Dewey Dell

TEATRO (FOG FESTIVAL — ABBONAMENTI)

ABBONAMENTO (1+1=3)FOG Seven (7 SPETTACOLI)FOG Ten (10 SPETTACOLI)
InteroABBONAMENTO (1+1=3)44€FOG Seven (7 SPETTACOLI)94€FOG Ten (10 SPETTACOLI)120€
StudentiABBONAMENTO (1+1=3)24€FOG Seven (7 SPETTACOLI)60€FOG Ten (10 SPETTACOLI)80€
Under 30ABBONAMENTO (1+1=3)34€FOG Seven (7 SPETTACOLI)77€FOG Ten (10 SPETTACOLI)100€
Over 65ABBONAMENTO (1+1=3)34€FOG Seven (7 SPETTACOLI)77€FOG Ten (10 SPETTACOLI)100€

TEATRO (FOG FESTIVAL)

TARIFFA 1TARIFFA 2TARIFFA 3
InteroTARIFFA 122€TARIFFA 216€TARIFFA 311€
StudentiTARIFFA 111€TARIFFA 28€TARIFFA 36€
Under 30TARIFFA 116€TARIFFA 211€TARIFFA 38€
Over 65TARIFFA 116€TARIFFA 211€TARIFFA 38€
GruppiTARIFFA 116€TARIFFA 211€TARIFFA 38€

Anteprima Archivio Digitale

IX Triennale di Milano, 1951<br/>Padiglione USA, Lodovico Barbiano di Belgiojoso, Enrico Peressutti e Ernesto Nathan Rogers
IX Triennale di Milano, 1951
Padiglione USA, Lodovico Barbiano di Belgiojoso, Enrico Peressutti e Ernesto Nathan Rogers
Costruzione della Torre Littoria, 1933<br/>Gio Ponti e Cesare Chiodi
Costruzione della Torre Littoria, 1933
Gio Ponti e Cesare Chiodi
V Triennale di Milano, 1933<br/>Impluvium del Palazzo dell’Arte, scorcio della fontana con la statua di Leone Lodi su disegno di Mario Sironi
V Triennale di Milano, 1933
Impluvium del Palazzo dell’Arte, scorcio della fontana con la statua di Leone Lodi su disegno di Mario Sironi
VI Triennale di Milano, 1936<br/>Stanza di soggiorno e terrazzo, Luigi Figini e Gino Pollini, foto Crimella
VI Triennale di Milano, 1936
Stanza di soggiorno e terrazzo, Luigi Figini e Gino Pollini, foto Crimella