New Website in Beta Version

XXII Triennale di Milano

Scuola di Arte Plastica, progetto di Ricardo Porro (Archivio Jose Mosquera Lorenzo, foto di Vittorio Garatti, 1964)

Cuba

Arte E Rivoluzione – Las Escuelas Nacional De Arte, La Habana Vittorio Garatti, Roberto Gottardi, Ricardo Porro

Mostra prodotta da Norma Rodríguez Derivet – Consejo Nacional Artes Plásticas. 

In mostra al padiglione Cuba il progetto delle Scuole Nazionali d'Arte dell'Avana, icona dell'architettura della rivoluzione cubana, ma soprattutto esempio unico di insegnamento delle discipline artistiche. Architettura e natura si fondono in un rapporto inscindibile ed allo stesso tempo conflittuale, che da sempre è fonte di ispirazione per gli studenti che quotidianamente vivono e animano questi spazi. L'esposizione vuole svelare questo aspetto spesso nascosto e poco conosciuto, sotto la patina delle fotografie storiche delle persone che vivono e traggono ispirazione da questi spazi.

E' proprio questo il valore aggiunto che rende il complesso di Cubanacán un organismo vivo ed in continua evoluzione. Il valore umano e pedagogico che qui si coltiva in un continuo intercambio tra natura, architettura e creazione artistica è ri esso nei volti e nei gesti degli studenti che animano la ISA che dal 1976 continua a formare artisti riconosciuti in tutto il mondo.

Volti e gesti in dialogo con la natura e l'architettura sono soggetto delle fotografie esposte, prodotto degli stessi studenti e professori, spostando la visione dell'iconografia storico/architettonica, verso un punto di vista più di contenuto e sentimento, di ciò che è il risultato vero di un progetto che, anche se inconcluso, continua a produrre i suoi frutti.

Una visione più di contenuto che di forma. Come diceva uno dei tre architetti Ricardo Porro: “L'architettura è una cornice poetica per la vita”.

Highlights

Scuola di Danza Moderna con studente (foto di Osmara Alberteris Canizares, 2018)

Scuola di Arte Plastica con studente (foto di Osmara Alberteris Canizares, 2018)

Scuola di Balletto con studente (foto di Osmara Alberteris Canizares, 2018)

Crediti

Commissionata da:
Norma Rodríguez Derivet – Consejo Nacional Artes Plástica

Curatore:
Jorge Fernández Torres

Co-curatori:
Umberto Zanetti, Christian Zecchin

Team:
Umberto Zanetti, Christian Zecchin, Andrea Vertua, Michele Paradiso (Università degli Studi di Firenze) , Davide Del Curto (Politecnico di Milano), Maria Paola Bolgarino (Poltecnico di Milano), Riccardo Feder, Ana María Pedroso Guerrero (Asociación Cubeart)

Fondi:
Rodrigo Rodriquez 

Supporto:
Ministerio de Cultura de Cuba, Embajada de Cuba en Roma, Consulado de Cuba en Milán, Consejo Nacional de las Artes Plásticas de Cuba, Universidad de Las Artes (ISA), Centro Nacional de Escuelas de Arte (CNEArt), Museo Nacional de Bellas Artes de Cuba, Ambasciata d'Italia a L’Avana, Fondazione Politecnico di Milano

Partecipazioni Internazionali

Algeria Australia Austria Cina Cuba Finlandia Francia Germania Italia Libano Lituania Myanmar Paesi Bassi Polonia Regno Unito Repubblica Ceca Russia Slovenia Sri Lanka Stati Uniti Tunisia

MOSTRE

Intero
18€
Studenti
14€
Under 26
14€
Over 65
14€
Disabile
14€
Giornalista professionista
Ingresso gratuito
Giovani fino ai 16 anni
Ingresso gratuito
Amici della Triennale
Ingresso gratuito
ICOM
Ingresso gratuito
Abbonamento Musei Lombardia
Ingresso gratuito
M-ID Card
Ingresso gratuito
Accompagnatore gruppi
Ingresso gratuito
Accompagnatore disabile
Ingresso gratuito
Visitatori Repower
14€
Ridotto dipendenti ATM
13€
Ridotto abbonati ATM
13€

Il biglietto è unico per tutti gli eventi

Anteprima Archivio Digitale

XII Triennale di Milano, 1960<br/>Lampadario “Carciofo”, Poul Henningsen
XII Triennale di Milano, 1960
Lampadario “Carciofo”, Poul Henningsen
X Triennale di Milano, 1954<br/>Casa sperimentale , Mario Raveganni, Antonello Vincenti, Bobi Brunori, foto Fotogramma
X Triennale di Milano, 1954
Casa sperimentale , Mario Raveganni, Antonello Vincenti, Bobi Brunori, foto Fotogramma
IX Triennale di Milano, 1951<br/>Atrio, Luciano Baldessarri e Marcello Grisotti
IX Triennale di Milano, 1951
Atrio, Luciano Baldessarri e Marcello Grisotti
X Triennale di Milano, 1954<br/>Sedia a sdraio in tubo di alluminio e tessuto nylon, Julien Herbert
X Triennale di Milano, 1954
Sedia a sdraio in tubo di alluminio e tessuto nylon, Julien Herbert