FOG Performing Arts Festival

Julian Hetzel/CAMPO

All Inclusive

Performance

Durata: 120’

Guerra e arte: due mondi apparentemente scollegati. Eppure, nei tempi in cui viviamo, dove immagini di violenza dilagano ovunque, il museo può diventare un’estensione del campo di battaglia. All Inclusive è una visita a un museo in cui la realtà va al contrattacco, una performance sull’esteticizzazione della brutalità. Con un approccio documentario, il lavoro ha sia un tono politico che satirico. Diretta da Julian Hetzel, la performance esamina il paradosso del principio della creazione attraverso la distruzione, mescolando teatro, musica, arti visive e multimediali. La materia prima del lavoro è la polvere: diversi chili di macerie da una zona di guerra in Siria sono stati importati nell’Europa Centrale. Questi avanzi della guerra sono stati trasformati in arte e l’arte in capitale.

Julian Hetzel, nato in Germania, attualmente vive a Utrecht, in Olanda. Performance maker, musicista e artista visivo, ha studiato alla Bauhaus University di Weimar e successivamente al DasArts di Amsterdam. Nel 2017 ha ricevuto il premio VSCD-Mimeprijs per la performance The Automated Sniper. È direttore artistico di Ism & Heit, un’organizzazione di base a Utrecht. I suoi lavori sono prodotti e presentati a livello internazionale. Dal 2018 è artista associato al Kunstencentrum CAMPO di Ghent. CAMPO presenta un programma vario, comprendente sia teatro, danza e performance che festival, cucine di quartiere e dibattiti.

...altro

Crediti

Regista: Julian Hetzel 
Performers: Kristien de Proost, Edoardo Ripani, Geert Belpaeme & local extras 
Drammaturgo: Miguel Angel Melgares 
Consiglio artistico: Sodja Lotker 
Tecnico: Piet Depoortere, Benjamin Verbrugge
Prodotto da CAMPO in collaborazione con: Ism & Heit 
Co-produzione di: Frascati Productions, Schauspiel Leipzig, Münchner Kammerspiele

Calendario

giovedì 21 maggio 2020, ore 18.00
venerdì 22 maggio 2020, ore 18.00

Highlights

Collezione e Archivi

Mostra sugli Studi delle proporzioni, allestimento dell'architetto Francesco Gnecchi-Ruscone, esposto nella mostra Studi sulle proporzioni
Mostra sugli Studi delle proporzioni, allestimento dell'architetto Francesco Gnecchi-Ruscone, esposto nella mostra Studi sulle proporzioni
Una modella posa all'interno della Mostra di oggetti per la casa (o Mostra Oggetti d'uso), nel Padiglione USA progettato dagli architetti Lodovico Barbiano di Belgiojoso, Enrico Peressutti e Ernesto Nathan Rogers
Una modella posa all'interno della Mostra di oggetti per la casa (o Mostra Oggetti d'uso), nel Padiglione USA progettato dagli architetti Lodovico Barbiano di Belgiojoso, Enrico Peressutti e Ernesto Nathan Rogers
Veduta notturna del Palazzo dell'Arte ripreso dalla Torre Lsittoria
Veduta notturna del Palazzo dell'Arte ripreso dalla Torre Lsittoria
Lampadario "carciofo" di Poul Henningsen, nella sezione della Danimarca
Lampadario "carciofo" di Poul Henningsen, nella sezione della Danimarca
Sitemap