Nuovo sito in Beta

FOG Festival

Camilla Monga

Duetto in ascolto

Performance
17 APR 2019, H. 18:00

Durata: 30'

Lo spettacolo che ha varcato le soglie del museo, dialogando con l’arte contemporanea.

Artribune

La giovane coreografa italiana Camilla Monga collabora con il compositore Zeno Baldi in un duetto d’intesa e di piena attenzione che esplora processi di accumulazione coreografica e musicale. Ogni stimolo visivo e uditivo diviene un segno riconoscibile per essere interpretato e tradotto in puro suono. La danzatrice e il musicista si fanno interpreti di un’unica partitura per eseguire un duetto ed evocare forme e immagini: la loro è un’associazione visiva, logica ed appassionata, pensata per inventare una sequenza di eventi, combinare nuove trame, creare forme dinamiche che ingannano spazio e tempo. Corpo e suono sono i protagonisti di una polifonia di immagini che si delineano man mano, riflesse e deformate da una serie di specchi: il risultato è un gioco ipnotico, un’illusione ottica che invita lo spettatore a considerare punti di vista diversi.

Camilla Monga è una coreografa italiana. Dopo gli studi all’Accademia di Brera e alla Civica Paolo Grassi di Milano, si diploma a PARTS Academy di Bruxelles, dove approfondisce la sua ricerca coreografica con Anne Teresa de Keersmaeker, Bojana Cvejić e Alain Franco. Dal 2012 collabora con il musicista LSKA, sviluppando una ricerca sulla creazione di performance audiovisive. I suoi progetti sono stati presentati in contesti italiani e internazionali: Uovo Performing Arts Festival, Milano; Biennale for young artists, Thessaloniki; Plesni Centar, Zagabria; Julidans, Amsterdam; PARTS, Bruxelles; CND, Parigi; Biennale di Venezia; Cango, Firenze; B.motion, Bassano del Grappa. Nel 2016 Viene invitata da Virgilio Sieni a rappresentare PARTS alla Biennale di Venezia con “13 objects”, un tributo alle avanguardie storiche di fine 900.

Zeno Baldi è un compositore italiano formatosi alla KunstUniversität Graz e al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano. Compone per strumenti acustici e varie tipologie di strumenti elettronici. È performer e sound designer in contesti multimediali.

Crediti

Progetto: Camilla Monga e Zeno Baldi

Disegno luci: Alessio Guerra

Produzione: Fondazione Atlantide Stabile di Verona - GAT - Art Theater Verona

Con il supporto di: Colorificio Kroen, VAN Associazione Culturale

A cura di: Simone Azzoni

Eventi correlati

Anteprima Archivio Digitale

L'archivio digitale sarà disponibile a partire da luglio 2019

XVI Triennale di Milano, 1981<br/>Scultura a chiocchiola in betulla laminata, Tapio Wirkkala
XVI Triennale di Milano, 1981
Scultura a chiocchiola in betulla laminata, Tapio Wirkkala
IX Triennale di Milano, 1951<br/>Scalone d’onore, Luciano Baldessarri e Marcello Grisotti, foto Aragozzini
IX Triennale di Milano, 1951
Scalone d’onore, Luciano Baldessarri e Marcello Grisotti, foto Aragozzini
XII Triennale di Milano, 1960<br/>Sculture in vetro prodotte da Glasfabriek Leerdam
XII Triennale di Milano, 1960
Sculture in vetro prodotte da Glasfabriek Leerdam
X Triennale di Milano, 1954<br/>Allestimento della mostra dell’industrial design, Achille e Piergiacomo Castiglioni, Roberto Menghi, Marcello Nizzoli, Alberto Rosselli, Augusto Morello, Michele Provinciali, foto Fortunati
X Triennale di Milano, 1954
Allestimento della mostra dell’industrial design, Achille e Piergiacomo Castiglioni, Roberto Menghi, Marcello Nizzoli, Alberto Rosselli, Augusto Morello, Michele Provinciali, foto Fortunati
Sitemap