FOG Performing Arts Festival

Laurie Anderson

To The Moon

Spettacolo

Prima italiana
Dal 12 al 15, dal 17 al 22 marzo alle 16.30, 17.00, 17.30, 18.00, 18.30, 19.00
Durata: 15'

Per la prima volta in Italia l’ultimo progetto multimediale dell’artista americana Laurie Anderson. Autentica icona dell’avanguardia newyorkese e punto di riferimento della ricerca artistica nel mondo, la Anderson rinnova il suo sodalizio con il film-maker taiwanese Hsin-Chien Huang, sviluppatore di videogame per Sega e Sony. To The Moon utilizza immagini e tropi provenienti dalla mitologia greca, dalla letteratura, dalla scienza per dare vita a una straordinaria esperienza di realtà virtuale, nella quale lo spettatore intraprende il proprio personale viaggio: attraverso nubi di detriti spaziali, tra strutture di DNA a forma di dinosauro, cavalcando sulla schiena di una gigantesca scimmia, atterrando come uno strano astronauta su una montagna lunare e camminando sulla sua superficie. To The Moon è diviso in differenti scene (Constellations - DNA Museum - Stone Rose - Technology Wasteland - Snow Mountain - Donkey Ride) e permette ai partecipanti di scegliere cosa e dove guardare.

Laurie Anderson è una delle artiste multidisciplinari più conosciute nel mondo. Ha sperimentato diversi ambiti come artista visiva, compositrice, poetessa, fotografa, regista, cantante, strumentista con opere che vanno dalle performance teatrali a elaborati eventi multimediali, così come esibizioni soliste in quanto cantante e musicista. Il lavoro visivo di Laurie Anderson è stato presentato nei principali musei e festival internazionali Come compositrice, Laurie Anderson ha contribuito con la musica ai film di Wim Wenders e Jonathan Demme; ha composto brani di danza di Bill Jones, Trisha Brown, Molissa Fenley e una colonna sonora per la produzione teatrale Far Side of the Moon di Robert Le Page. Riconosciuta in tutto il mondo come pioniera nell'uso della tecnologia nelle arti, Laurie Anderson ha collaborato con Interval Research Corporation nell'esplorazione di nuovi strumenti creativi. Nel 2002 Laurie Anderson è stata nominata la prima artista residente della NASA, nomina culminata con la sua esibizione solistaThe End of the Moonnel 2004.

...altro

Info

Performance inserita nel programma di Milano Digital Week
Disponibilità limitata
Parte della performance sarà condotta in lingua inglese

Crediti

Regia: Laurie Anderson, Hsin-Chien Huang 
Produzione: Canal Street Communications (Laurie Anderson, Hsin-Chien Huang) 
Sceneggiatura e musiche: Laurie Anderson 
Programmatori: Hsin-Chien Huang

Collezione e Archivi

Sculture piramidali di Lynn Chadwick, nell’allestimento del Grande numero: l’intervento figurativo a grande scala
Sculture piramidali di Lynn Chadwick, nell’allestimento del Grande numero: l’intervento figurativo a grande scala
Mostra sugli Studi delle proporzioni, allestimento dell'architetto Francesco Gnecchi-Ruscone, esposto nella mostra Studi sulle proporzioni
Mostra sugli Studi delle proporzioni, allestimento dell'architetto Francesco Gnecchi-Ruscone, esposto nella mostra Studi sulle proporzioni
Veduta notturna del Palazzo dell'Arte ripreso dalla Torre Lsittoria
Veduta notturna del Palazzo dell'Arte ripreso dalla Torre Lsittoria
Una modella posa all'interno della Mostra di oggetti per la casa (o Mostra Oggetti d'uso), nel Padiglione USA progettato dagli architetti Lodovico Barbiano di Belgiojoso, Enrico Peressutti e Ernesto Nathan Rogers
Una modella posa all'interno della Mostra di oggetti per la casa (o Mostra Oggetti d'uso), nel Padiglione USA progettato dagli architetti Lodovico Barbiano di Belgiojoso, Enrico Peressutti e Ernesto Nathan Rogers
Sitemap