OooOoO 
Koo Jeong A

Mostra

Tutti i fine settimana e nel periodo delle festività natalizie, fino alle 12.00, la pista è riservata agli iscritti all'Academy of Skateboarding. Per accedere alla pista è obbligatorio portare con sé e utilizzare dispositivi di protezione minima (casco omologato, ginocchiere e gomitiere). Lo skatepark NON potrà essere usato liberamente dai minori di 14 anni (da 8 anni potranno accedere solo dopo aver prenotato una sessione della Academy of Skateboarding accompagnati da coach professionisti). Per accedere allo skatepark, i minori devono presentare la dichiarazione di assunzione di responsabilità firmata da almeno uno dei genitori e la copia cartacea del documento di identità del genitore firmatario.

Un grande skatepark multisensoriale progettato dall’artista sudcoreana Koo Jeong A che, fin dagli anni Novanta, lavora sulla reinvenzione degli spazi attraverso installazioni site-specific esperienziali e partecipative. L'installazione è animata dalla musica di Koreless, un produttore di musica elettronica con sede a Glasgow.

Appositamente realizzato per Triennale Milano, OooOoO di Koo Jeong A vuole stimolare nel visitatore una partecipazione fisica e mentale dello spazio che arriva a sfidare le dinamiche relazionali tra uomo e oggetto, tra individuo e collettività. I progetti più recenti di Koo includono la serie skatepark, il primo dei quali, OTRO, è stato creato nel 2012 in collaborazione con L’Escault Architectures e costruito sull'isola di Vassivière in Francia.

...altro

Crediti

OooOoO di Koo Jeong A
Music Design Koreless
OooOoO è parte di PLAY! un progetto ideato e curato da Julia Peyton-Jones con Lorenza Baroncelli
Art Direction NORM Zurich
Realizzazione e skate design Ctrl+Z skateparks and landscape in collaborazione con Fratelli Picenni Srl
Adattamento progetto e direzione lavori TOP TAG Milano
Impianto audio D&D Group
Academy of Skatebording featuring bastard

Highlights

MILANO TRIBE – Raffaella

MILANO TRIBE – André

MILANO TRIBE – Sabrina

MILANO TRIBE – Mattia

André Lucat, Milano Tribe, novembre 2019

André Lucat, Triennale Milano, November 2019

André Lucat, Milano Tribe, novembre 2019

André Lucat, Milano Tribe, novembre 2019

Eventi correlati

Anteprima Archivio Digitale

IX Triennale di Milano, 1951<br/>Padiglione USA, Lodovico Barbiano di Belgiojoso, Enrico Peressutti e Ernesto Nathan Rogers
IX Triennale di Milano, 1951
Padiglione USA, Lodovico Barbiano di Belgiojoso, Enrico Peressutti e Ernesto Nathan Rogers
XV Triennale di Milano, 1973<br/>Le cinque scale nella sezione giapponese, Kozo Abe, Makio Hasuike, Isao Hosoe, Tsutomu Katayanagi, Tashihiro Miki, Isao Ogawa
XV Triennale di Milano, 1973
Le cinque scale nella sezione giapponese, Kozo Abe, Makio Hasuike, Isao Hosoe, Tsutomu Katayanagi, Tashihiro Miki, Isao Ogawa
Torre Littoria, 1933<br/>Veduta della Torre Littoria, Gio Ponti e Cesare Chiodi
Torre Littoria, 1933
Veduta della Torre Littoria, Gio Ponti e Cesare Chiodi
XII Triennale di Milano, 1960<br/>Lampadario “Carciofo”, Poul Henningsen
XII Triennale di Milano, 1960
Lampadario “Carciofo”, Poul Henningsen
Sitemap