New Website in Beta Version

FOG Festival

© E. Carecchio

Deflorian / Tagliarini
Scavi

Presso: Zona K

Ideazione Daria Deflorian, Antonio Tagliarini

Coproduzione A.D., Festival di Santarcangelo

Durata: 60 minuti

Tariffa 2

“Scavi rappresenta pienamente la poetica di artisti che stanno profondamente rinnovando il nostro teatro.“
Doppiozero 

Scavi è una performance affascinante e di immenso valore storico, realizzata per un numero limitato di spettatori. Concepita come progetto collaterale a Quasi Niente, uno spettacolo ispirato a Il deserto rosso di Michelangelo Antonioni, la performance vuole essere la restituzione pubblica delle “scoperte” fatte da Daria Deflorian e Antonio Tagliarini e Francesco Alberici nella fase di indagine del lavoro. Andare a Ferrara al Fondo Antonioni, leggere tutto quello che è stato reperibile sulla preparazione del film, ritrovare il diario di uno degli assistenti alla regia, vedere le fotografie di scene girate non montate, avere tra le mani i primi pensieri di Antonioni scritti a penna quando l’idea era vaghissima: il progetto si confronta con i procedimenti del processo creativo, con lo scontro meraviglioso e faticoso tra idea e materia – scavando con pazienza, come fanno gli archeologi.

Daria Deflorian e Antonio Tagliarini sono autori, registi e performer. Nel 2008 hanno creato Rewind, omaggio a Cafè Müllerdi Pina Bausch, seguito nel 2009 da un lavoro ispirato alla filosofia di Andy Warhol, from a to d and back again. Tra il 2010 e il 2011 hanno lavorato al “Progetto Reality” che, a partire dai diari di una casalinga di Cracovia, ha dato vita all’installazione czeczy/cose (2011) e allo spettacolo Reality(2012), lavoro per il quale Deflorian ha vinto il Premio Ubu 2012 come miglior attrice protagonista. Ce ne andiamo per non darvi altre preoccupazioni ha debuttato nel 2013 al Romaeuropa Festival: lo spettacolo ha vinto il Premio Ubu 2014 come miglior novità italiana e il Premio della Critica in Quebec, Canada, 2016. Il cielo non è un fondale ha debuttato nel 2016 a Losanna al Theatre de Vidy. Nel 2017 hanno iniziato il Progetto Antonioni/Deserto Rosso, da cui nascono due lavori: Scavi e lo spettacolo Quasi niente, che ha debuttato a Lugano al Lac nel 2018. 

Calendario

30 MAG 2019, H. 17:30
30 MAG 2019, H. 19:30
31 MAG 2019, H. 17:30
31 MAG 2019, H. 19:30
1 GIU 2019, H. 17:30
1 GIU 2019, H. 19:30
2 GIU 2019, H. 14:30
2 GIU 2019, H. 16:30

Crediti

Un progetto di: Daria Deflorian, Antonio Tagliarini

Scritto ed interpretato da: Francesco Alberici, Daria Deflorian, Antonio Tagliarini

Consulenza letteraria di: Morena Campani

Accompagnamento e distribuzione internazionale: Francesca Corona

Organizzazione: Anna Damiani

Coproduzione: A.D., Festival di Santarcangelo

In collaborazione con: l’Istituto Italiano di Cultura di Parigi

Residenza produttiva: Carrozzerie | n.o.t Roma

Un progetto di: Triennale Teatro dell’Arte, ZONA K

 

TEATRO (FOG FESTIVAL — ABBONAMENTI)

ABBONAMENTO (1+1=3)FOG Seven (7 SPETTACOLI)FOG Ten (10 SPETTACOLI)
InteroABBONAMENTO (1+1=3)44€FOG Seven (7 SPETTACOLI)94€FOG Ten (10 SPETTACOLI)120€
StudentiABBONAMENTO (1+1=3)24€FOG Seven (7 SPETTACOLI)60€FOG Ten (10 SPETTACOLI)80€
Under 30ABBONAMENTO (1+1=3)34€FOG Seven (7 SPETTACOLI)77€FOG Ten (10 SPETTACOLI)100€
Over 65ABBONAMENTO (1+1=3)34€FOG Seven (7 SPETTACOLI)77€FOG Ten (10 SPETTACOLI)100€

TEATRO (FOG FESTIVAL)

TARIFFA 1TARIFFA 2TARIFFA 3
InteroTARIFFA 122€TARIFFA 216€TARIFFA 311€
StudentiTARIFFA 111€TARIFFA 28€TARIFFA 36€
Under 30TARIFFA 116€TARIFFA 211€TARIFFA 38€
Over 65TARIFFA 116€TARIFFA 211€TARIFFA 38€
GruppiTARIFFA 116€TARIFFA 211€TARIFFA 38€

Anteprima Archivio Digitale

XIV Triennale di Milano, 1968<br/>Allestimento della sezione messicana, Eduardo Terrazas
XIV Triennale di Milano, 1968
Allestimento della sezione messicana, Eduardo Terrazas
X Triennale di Milano, 1954<br/>Casa sperimentale , Mario Raveganni, Antonello Vincenti, Bobi Brunori, foto Fotogramma
X Triennale di Milano, 1954
Casa sperimentale , Mario Raveganni, Antonello Vincenti, Bobi Brunori, foto Fotogramma
V Triennale di Milano, 1933<br/>Impluvium del Palazzo dell’Arte, scorcio della fontana con la statua di Leone Lodi su disegno di Mario Sironi
V Triennale di Milano, 1933
Impluvium del Palazzo dell’Arte, scorcio della fontana con la statua di Leone Lodi su disegno di Mario Sironi
XIII Triennale di Milano, 1964<br/>Ponte, Aldo Rossi e Luca Meda
XIII Triennale di Milano, 1964
Ponte, Aldo Rossi e Luca Meda