FOG Performing Arts Festival

The Baby Walk – Liv Ferracchiati e Alice Raffaeli

Looking (for) Tadzio – La morte a Venezia (Prima Fase)

Performance

Prima assoluta
Durata: 20'

Looking (for) Tadzio è un lavoro sul guardare e l’essere guardati, che rielabora l’idea della contemplazione su cui si sviluppa il racconto di Thomas Mann La Morte a Venezia. Se nella storia di Mann il giovane Tadzio è oggetto dell’attenzione dello scrittore Gustav von Aschenbach, a prima fase del lavoro della compagnia The Baby Walk, presentato a FOG in prima assoluta, gioca sull’ambivalenza dell’atto di guardare. Tadzio, la bellezza classica incarnata, diventa qui corpo danzante, forza dionisiaca che si alterna e lotta con la parola scritta, veicolo di rigore apollineo, finché non riesce a sopraffarla. In scena, l’interpretazione di Liv Ferracchiati e Alice Raffaelli dà voce e corpo a una partitura pulsante e di coinvolgente intensità. 

Liv Ferracchiati (1985) si laurea in Lettere e Filosofia (La Sapienza, Roma) e si diploma in regia teatrale (Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi, Milano). Nel 2015 fonda la Compagnia The Baby Walk, con la quale realizza Trilogia sull’Identità, sul tema del transgenderismo da femmina a uomo (capitoli uno e due selezionati per la Biennale Teatro 2017; capitolo due vincitore del Premio Hystrio Nuove Scritture di Scena 2017; capitolo tre vincitore del Premio Scenario 2017). Dal 2015, inizia la sua collaborazione con il Teatro Stabile dell’Umbria, per il quale, nel 2016, scrive e dirige Todi is a small town in the center of Italy, uno spettacolo-documento sulla sua città di origine e nel 2018 Commedia con schianto. Struttura di un fallimento tragico, satira sul sistema teatrale. È ideatore del programma di public development Progetto Pubblico che, sempre in collaborazione con il TSU, si snoda sul territorio regionale umbro. 

Alice Raffaelli (1991) è diplomata al corso triennale di formazione per danzatori della Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi (Milano), dove ha studiato con coreografi come Cesc Gelabert, Catherine Diverres, Enzo Cosimi, Luca Veggetti. Dal 2013 ad oggi ha lavorato come danzatrice per Cosimi, Veggetti, Cristina Rizzo, Francesco Marilungo, Irene Russolillo, Camilla Monga.  Dal 2015 si affaccia al mondo del teatro grazie alla collaborazione con la compagnia The Baby Walk, ed è interprete nei tre capitoli che compongono la "Trilogia sull'identità". Collabora anche col collettivo milanese Kokoschka Revival, con cui porta avanti un progetto di performance legata all'interazione tra movimento e dispositivi elettronici; e con Fragile Artists, gruppo di artiste che indaga il rapporto tra corpo, fotografia e parola.  Nel 2018 è tra le finaliste del premio Ubu, categoria miglior performer under 35.

 

...altro

Crediti

Ideazione e testo: Liv Ferracchiati
Scrittura scenica: Liv Ferracchiati, Alice Raffaelli
Con: Liv Ferracchiati, Alice Raffaelli
Dramaturg: Michele De Vita Conti 
Costumi: Lucia Menegazzo 
Suono: Giacomo Agnifili
Luci: Giacomo Marettelli Priorelli 
Produzione: FOG Triennale Milano Teatro, Teatro Stabile dell’Umbria, MaMiMò

Calendario

sabato 4 aprile 2020, ore 14.30
sabato 4 aprile 2020, ore 16.00
sabato 4 aprile 2020, ore 17.30
sabato 4 aprile 2020, ore 19.45

Collezione e Archivi

Ingresso principale sul fronte ovest del Palazzo dell'Arte
Ingresso principale sul fronte ovest del Palazzo dell'Arte
Caleidoscopio nella Sezione introduttiva a carattere internazionale, nel Salone d'onore
Caleidoscopio nella Sezione introduttiva a carattere internazionale, nel Salone d'onore
Veduta notturna del Palazzo dell'Arte ripreso dalla Torre Lsittoria
Veduta notturna del Palazzo dell'Arte ripreso dalla Torre Lsittoria
Interno del Tunnel Pneu, progetto di Jonathan De Pas, Donato D’urbino e Paolo Lomazzi
Interno del Tunnel Pneu, progetto di Jonathan De Pas, Donato D’urbino e Paolo Lomazzi
Sitemap