The State of the Art of Architecture Milano

Mostra

The State of the Art of Architecture Milano è una riflessione sulla produzione di nuove forme di pensiero architettonico contemporaneo attraverso il coinvolgimento di 38 studi di architettura e ricercatori innovativi ed emergenti. La mostra vuole indagare le nuove direzioni dell'architettura concentrandosi sulle generazioni future per capire quali siano le linee di sviluppo e le nuove direzioni dell'attività progettuale.

Crediti

A cura di: Joseph Grima 

In mostra progetti di: (ab)Normal; Adjustments Agency; APPARATA; Bollería Industrial; Center for Spatial Technologies; DOMA; feminist architecture collaborative; Fosbury Architecture; Fru*Fru; GAFPA; Heat Island; Ibiye Camp; KOSMOS; Mae-Ling Lokko; Marjan van Aubel; Mathieu Bujnowskyj, Titouan Chapouly (Hutte.xyz); MBL Architectes; Michaela Büsse; MILLIØNS; Nashin Mahtani; NM3; OASI; Olivia Page; OMMX; Parasite 2.0; Pedro Pitarch; Plan Comun; PLSTCT; REAL; Rebediani Scaccabarozzi Paesaggisti; Romina Grillo Liviu Vasiu; Something Fantastic; Studio GISTO; Studio Ossidiana; Supervoid; The Decorators; Traumnovelle; Trees.

Highlights

Adjustment Agency, On Loss: Sacrificial Rites of Architecture

Studio Ossidianam, Amsterdam Allegories

Trees, Piante, Piani, Prospetti

Parasite 2.0, Mauseoleum for an architect which wanted to change the world

Fru*Fru, Salon: the waiting room

Doma, A platform for equitable housing

(ab)Normal, Paraphernalia landscape

Something Fantastic, Possibility House

Collezione e Archivi

Caleidoscopio nella Sezione introduttiva a carattere internazionale, nel Salone d'onore
Caleidoscopio nella Sezione introduttiva a carattere internazionale, nel Salone d'onore
Lampadario "carciofo" di Poul Henningsen, nella sezione della Danimarca
Lampadario "carciofo" di Poul Henningsen, nella sezione della Danimarca
Mostra sugli Studi delle proporzioni, allestimento dell'architetto Francesco Gnecchi-Ruscone, esposto nella mostra Studi sulle proporzioni
Mostra sugli Studi delle proporzioni, allestimento dell'architetto Francesco Gnecchi-Ruscone, esposto nella mostra Studi sulle proporzioni
Tre modelle percorrono il Ponte che collega il Palazzo dell'Arte con l'area verde antistante, progetto degli architetti Aldo Rossi e Luca Meda
Tre modelle percorrono il Ponte che collega il Palazzo dell'Arte con l'area verde antistante, progetto degli architetti Aldo Rossi e Luca Meda
Sitemap